Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale “San Giovanni Battista”

Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale “San Giovanni Battista”

L'Aquila


Concorso nazionale ad inviti. Progetto preliminare Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale di “San Giovanni Battista” L’Aquila. Progetto 1° Classificato
Committente: Arcidiocesi di L’Aquila
Cronologia: progetto: 2018 / 2019
Importo Lavori: € 4.000.000
Dati Dimensionali: 2.200 mq, 11.500 mc
ID Opere
E.13
S.03

Grado di complessità
1,20
0,95
Il progetto nasce da una attenta analisi della situazione esistente dell’intera area di Pile (morfologia, topografia, estensione, orientamento del lotto, contesto urbano e relazioni territoriali), e si pone l’obiettivo di riqualificare l’area con un intervento in grado di produrre un riordino urbano e, contemporaneamente, introdurre nel tessuto edificato una presenza architettonica forte capace di costruire nuove relazioni con il contesto in un’area non del tutto periferica, ma certamente non segnata dalla continuità della trama della città medievale. Il nuovo complesso, manifestando in modo chiaro ed evidente la propria identità e riconoscibilità, assumerà il ruolo di elemento catalizzatore con un raggio di interesse ben più ampio dell’area di Pile, in grado di originare un nuovo fulcro urbano. La facciata della chiesa, assolve alla funzione di dispositivo visivo dell’intero complesso e allo stesso tempo diventa manifestazione concreta del confine tra spazio sacro tangibile e spazio ordinario. Essa è monolitica, geometricamente indipendente dalla navata, con una trama materica che ricorda un prezioso tessuto, lo schema compositivo prende spunto, reinterpretandolo, da quello delle storiche chiese aquilane.

Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale “Madonna di Acqua Viva”

Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale “San Giovanni Battista”

Simeri Mare - Catanzaro


Concorso nazionale ad inviti. Progetto preliminare Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale di “Madonna di Acqua Viva” Simeri Mare - (CZ). Progetto 1° classificato
Committete: Arcidiocesi di Catanzaro Squillace
Cronologia: progetto: 2019 / 2020
Importo lavori: € 2.524.410
Dati Dimensionali: 1.520 mq, 9780 mc
ID Opere
E.13
S.03


Grado di complessità
1.20
0.95

Il complesso sarà in grado di riqualificare una realtà urbana anonima, costituita da elementi edilizi sorti in maniera disordinata e confusa e dare così fisionomia ad una nuova polarità urbana con la quale il territorio dovrà relazionarsi, conformarsi e identificarsi, divenendo così immagine di una comunità viva e operante. Esso sarà quindi “segno dell’istanza del divino in mezzo agli uomini” e come tale assumerà il ruolo di cuore pulsante di un territorio, importante riferimento anche a livello diocesano, in grado di offrire indispensabili servizi nel campo pastorale, sociale, culturale, aggregativo, caritativo, assistenziale e ambientale. L’impianto architettonico prescelto è impostato con una geometria di base semplice ed essenziale, grazie alla quale è immediata la leggibilità degli elementi costitutivi, con la possibilità di individuare rapidamente tutti i luoghi liturgici ed i percorsi ad essi dedicati. La posizione, la volumetria dell’edificio sacro e i segni distintivi presenti portano il fedele a identificarlo senza alcun dubbio, anche a distanza. La facciata, principale dispositivo iconico dell’intero complesso, in questo modo, diventa fulcro su cui convergono gli assi prospettici in grado di orientare il flusso dei fedeli. Sin dall’ingresso nell’aula, il fedele percepisce immediatamente il luogo e le sue parti costitutive come sacre, il suo sguardo è catturato immediatamente dall’altare e subito dopo dal tabernacolo e dall’ambone. Alla sinistra del presbiterio, trova spazio la cappella per la celebrazione feriale dell'eucaristia.

Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale "S.Paolo VI"

Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale “San Giovanni Battista”

Alba Adriatica - Teramo


Concorso nazionale ad inviti. Progetto preliminare Chiesa e Nuovo Complesso Parrocchiale "S.Paolo VI" Alba Adriatica - (TE).
Committente: DIOCESI Teramo Atri
Cronologia: progetto 2020
Importo Lavori: € 2.080.000,00
Dati Dimensionali: 1.281mq, 9846 mc
ID opere
E.13
S.03
IA.01
IA.02
IA.03
Grado di complessità
1.20
0.95
0.75
0.85
1.15
Il progetto del nuovo complesso parrocchiale ha l'obiettivo di dare chiara fisionomia ed una nuova polarità urbana ad una periferia cresciuta molto rapidamente negli ultimi decenni. Il complesso si inserisce cosi come tessera mancante nel nuovo centro cittadino, mediante una ricercata integrazione tra i valori emergenti del paesaggio urbano e l'organizzazione della griglia urbana. Il complesso, anche grazie alla sua posizione baricentrica, diviene cosi importante riferimento non solo per la vivace e attiva comunità dei fedeli, ma anche per l'intero ambito cittadino e per la diocesi teramana. L'impianto compositivo della chiesa prende spunto dalla figura geometrica del cerchio, che nella sua purezza simbolica interseca, raccoglie e custodisce i bracci della Croce e la radica con forza nell'area prescelta. La geometria semplice e al tempo stesso regale è in grado di dare forma ad un insieme architettonico chiaramente intellegibile, che grazie alla sua curvatura, accoglie, simbolicamente in un abbraccio materno, i fedeli posti al centro dell'attenzione di Dio. Dal cerchio, simbolo di perfezione nell'Eternità, si genera l'edificio ecclesiastico, rivestito all'esterno da un velario di pannelli verticali. L'interno dell'edificio sacro è volumetricamente definito dalla compenetrazione d due cilintri la cui proiezione a tera genera due cerchi concentrici. Il progetto liturgico ha un duplice scopo: consentire un agevole svolgimento dei sacri riti e mettere in evidenza i percorsi, i segni e i "luoghi" eminenti dell'aula liturgica.